VISION

Il Progresso scientifico e tecnologico se da un lato sposta molto in avanti la frontiera dell'abilità, dall'altro ne stravolge giorno per giorno il significato. Essere abili descrive oggi un perimetro che supera il paradigma del normodotato, richiedendo flessibilità cognitive e competenze professionali che spingono nel ghetto della disabilità intere categorie di "sani non aggiornati".

Una menomazione fisica è oggi un indice di produttività irrilevante rispetto ai livelli di capacità di utilizzo degli strumenti informatici. "Abili Oltre" vuole puntare i riflettori sulla necessità - opportunità di ripensare ad una produttività economica orientata all'inclusione della diversità, perchè tutti nelle proprie possibilità possano trovare una realizzazione sociale e personale nel Lavoro.

Imprese, Istituzioni e Cittadini debbono lavorare insieme per costruire una Società in cui il Progresso crei condizioni di abilità e non di emarginazione.

Una Società dove i primi sono tali perchè non si allontanano dagli ultimi.

MI MERITO UN AMORE!

Una delle grandi battaglie di civiltà in corso è quella del riconoscimento di pari diritti e pari dignità alle Persone con disabilità. Molto si è scritto, legiferato e fatto e molto di più resta da fare.

Un grande movimento di idee e di attività che però incredibilmente sembra ignorare il fondamento della dignità della Persona, vale a dire il riconoscimento del diritto all'agibilità della propria identità a partire da quella sessuale.

Il filo inquietante che unisce i molteplici approcci al mondo della disabilità, a partire da quello culturale e fino a quello giuridico, è quello della scarsa se non nulla considerazione del profilo sessuale della Persona con disabilità, quasi che per la nostra Società la disabilità sia una condizione terza rispetto al sesso maschile e femminile della Persona.

Né maschio né donna, ma solo disabile.

Scorrendo la letteratura scientifica e giuridica sull'argomento si rileva facilmente come il diritto alla sessualità ed alla riproduzione sia di fatto negato alla Persone con disabilità, con un effetto ancora una volta particolarmente drammatico per le Donne, vittime di una discriminazione multipla come Disabili e come Donne.

Un dramma a tinte ancora più fosche, se si affronta la questione sotto l'aspetto della violenza di genere e delle molestie sessuali.

Da oggetto ad oggetto rotto, e quindi senza valore, la Donna con disabilità è esposta al doppio del rischio stupri delle altre Donne, con una percentuale di aggressione sessuale che i rari studi in materia collocano fino all'80% delle presenza femminile con disabilità in Europa e che in Italia è da attribuire per l'80 % a persone conosciute dalla vittime, a cominciare dai familiari.

Reati impuniti, considerando che solo il 10% delle vittime denuncia, ricattate come sono dallo stato di bisogno e senza riferimenti accessibili di assistenza.

Inammissibile il fatto che nessuna campagna nazionale di sensibilizzazione sulla discriminazione di genere e sulla violenza contro le Donne include le Donne e le Ragazze con disabilità né è realizzata con criteri di accessibilità per le Persone con disabilità, dal plain language sino ai semplici sottotitoli.

Occorre ripensare a politiche di intervento al di fuori della mera assistenza, che garantiscano il diritto delle Persone con disabilità ad una effettiva piena dignità, che non può essere tale senza il riconoscimento dei diritti inerenti alla sessualità ed alla riproduzione.

"Mi merito un Amore !" è allo stesso tempo una denuncia della necessità di correggere il tiro nella lotta per l'affermazione di una Società giusta e solidale ed un'occasione per dare coraggio, voce e volto alla voglia di amare e di essere amati semplicemente per quello che si è. 

I NOSTRI PROGETTI 2019


Il cibo è un'eco della Diversità: l'Essere Umano è onnivoro, ma sceglie cibi diversi in luoghi diversi.

"L'Uomo è ciò che mangia" affermava Ludwig Fuerback già nella seconda metà dell'Ottocento.
Ma è anche quello che mangia e che cucina. L'Alimentazione - nei suoi aspetti identitari di prodotto, cucina e tavola - descrive una variabile dipendente della dignità della Persona e del Benessere sociale.

La costruzione di un Mondo a misura di tutti passa anche attraverso un ripensamento della scelta alimentare, in termini di ecosostenibilità della produzione e dei rituali di consumo, di limitazione dello spreco, di impegno alla salute, di rispetto delle tradizioni enogastronomiche dei Popoli e di una distribuzione equa e solidale del cibo in tutti i quadranti geografici e sociali del Pianeta.

Piazza della Fiducia mette in tavola la Civiltà alimentare!

Il progetto mira a rappresentare e promuovere i vantaggi di una evoluzione ecosostenibile del modello produttivo e di consumo nel settore del Food.

Piazza della Fiducia è un Mercato-Scuola Food itinerante, gestito da uno staff di giovani Lavoratrici e Lavoratori abili e con disabilità denominato "Equipaggio della Fiducia".

Un Tour Enogastronomico nazionale a tappe nelle città e nei luoghi simbolo italiani basato sulle eccellenze della cucina italiana e dei prodotti regionali provenienti da realtà ed imprese sociali inclusive ed ecosostenibili.

Una promozione dei prodotti agroalimentari ed enogastronomici che fanno riferimento a tradizioni regionali alla base delle molteplici realtà produttive caratterizzate dall'impegno verso il rispetto della natura, la sostenibilità e le categorie svantaggiate di Lavoratrici e Lavoratori.

SE VUOI PARTECIPARE A "PIAZZA DELLA FIDUCIA" O SAPERNE DI PIU' CONTATTACI DIRETTAMENTE

PROGETTO EUROPEO SULLA DISABILITÀ: ABILI OLTRE PROJECT'S PARTNER!

Ieri a Bilbao il lancio del progetto presentato da First Cisl e finanziato dalla Commissione europea dal titolo: "Non-financial reporting directive (2014/95/EU): an opportunity to develop the participation and inclusion rights of people with disabilities and prevent the risk of social dumping. The crucial role of EWCs and Trade Unions".

Il meeting si è svolto presso la sede della Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (Eu-Osha), l'agenzia d'informazione dell'Unione europea che prepara, raccoglie, analizza e diffonde informazioni su tematiche riguardanti la salute e la sicurezza sul lavoro (Ssl) al fine di migliorare la Sssl nei luoghi di lavoro in tutto il territorio dell'Ue.

L'obiettivo sfidante del progetto è rafforzare l'efficacia delle azioni dei Comitati aziendali europei delle imprese finance transnazionali operanti nell'Unione europea, sviluppando l'informazione - che oggi comprende anche 'l'informazione sulla diversità' -, la consultazione e i diritti di partecipazione e, attraverso un esercizio più completo e consapevole di queste funzioni, garantire una migliore integrazione dei lavoratori disabili nei contesti lavorativi.

Insieme ad ABILI OLTRE quattro Comitati Aziendali Europei - Unicredit (Italia), Crédit Agricole (Francia), Danske Bank (Danimarca), Generali Assicurazioni (Italia)-, sei sindacati di settore oltre First Cisl - FinansForbundet(Danimarca), CFDT Banques (Francia), ZZP Ubis (Polonia), OSPPP (Repubblica Ceca), OZPPaP (Slovacchia), KSS (Repubblica di Macedonia) - , inoltre la Federazione Europea UNI Europa, Apf, l'associazione delle Alte professionalità First Cisl, Federmanagement - Associazione Italiana Dirigenti, Banca Etica, co-applicant del progetto, e First Social Life.

ABILI OLTRE aderisce al Secondo Manifesto Europeo sui Diritti delle Donne e Ragazze con Disabilità


Campagna sostenuta da

SOCIAL FIRST

STRUTTURA NAZIONALE DONNE POLITICHE DI PARITA' E DI GENERE FIRST CISL

FIRST SOCIAL LIFE

Scarica il COMUNICATO STAMPA


ADERISCI ALLA CAMPAGNA!

Con l'adesione alla campagna "Mi merito un amore",  dichiaro di aver letto l'informativa Privacy Policy pubblicata nel sito abilioltre.it e abilioltre.org e resa ai sensi dell'art. 13 GDPR, autorizzo/do il consenso al trattamento dei miei dati personali, da svolgersi in conformità a quanto indicato nella suddetta informativa e nel rispetto delle disposizioni del GDPR e del D.Lgs. n. 169/03 Ue e del Garante per la Protezione dei Dati Personali 

XXV Maratona Internazionale di Roma

Anche #abilioltre partecipa alla XXV Maratona Internazionale di Roma con Antonio alla sua prima maratona accompagnato da Stefano, vi aspettiamo all'arrivo e al villaggio Insieme per il Bene Comune al Circo Massimo, forza ragazzi #maratonainternazionalediroma #gooddeedsday #abilioltre



Ascea: siglato accordo con Unisa e Associazione Abili Oltre


Al via percorsi di informazione, formazione e sostegno per lo sviluppo del territorio

PROGETTI REALIZZATI

12 ASSOCIAZIONI PER 12 OPERE

L'impegno è stato quello di realizzare 12 progetti grafici in tecnica street Art, da riportare su pannelli a grande formato finalizzati all'allestimento di una mostra itinerante o su muri e spazi legali secondo piani di intervento di rivalutazione urbanistica. 

Con il patrocinio del MIBACT, della Presidenza della Camera dei Deputati e in collaborazione con il Liceo Artisco Statale ENZO ROSSI di Roma e ADAPT.

leggi tutto

In collaborazione con

L'idea è stata quella di sollecitare, tramite una campagna di aggregazione sociale che coglie le assonanze tra i linguaggi dell'Arte e del Lavoro, l'impegno delle Imprese italiane a realizzare un modello lavorativo solidale attraverso politiche di avviamento al lavoro ed architetture organizzative inclusive della diversita' in ogni sua espressione. leggi tutto
Progetti di riscrittura dei percorsi culturali, occupazionali e imprenditoriali del territorio.
In collaborazione con l'Istituto Alberghiero Vittorio Veneto di Scampia a Napoli.
Si  è parlato di  cultura,  food  e innovazione perché Scampia diventi polo, a respiro nazionale, che guarda al futuro e, allo stesso tempo. volano per l'intera
regione.
Nel corso dell'incontro è stato proiettato il
cortometraggio "La Recita", del regista
Guido Lombardi, vincitore del concorso
"MigrArti" al Festival del Cinema di Venezia
2017
.      leggi tutto

CALENDARIO EVENTI E PARTNERSHIP

2017-2018

2 Aprile 2017 ABILI OLTRE partecipa al convegno "LA DISABILITA' NON SI FERMA" organizzato dall'On. Laura Coccia presso la Sala della Regina della Camera dei Deputati.

Il Presidente Marino D'Angelo illustra il progetto ABILI OLTRE e partecipa alla discussione sulle tematiche relative al quadrante "occupazione/disabilità"


22 Maggio 2018 Abili Oltre organizza la presentazione del libro "Il favoloso mondo di Dainaly" di Liliana Ranalletta a cura di DER LAB

Il lancio di Abili Oltre...in viaggio
15 - 26 Maggio 2017

In collaborazione con
POSTE ITALIANE
viene inaugurata la
Mostra ABILI OLTRE in VIAGGIO
presso la sede storica di Poste Italiane
di Piazza San Silvestro a Roma

30 Maggio 2018 Abili Oltre cura e organizza l'Incontro/dibattito

"La Follia dell'Arte - La diversità come risorsa e valore"

Aprile/Giugno 2018 ABILI OLTRE è partner della BIENNALE NAZIONALE DEI LICEI ARTISTICI organizzata da ReNaLIArt e MIUR.

Il Presidente Marino D'Angelo, alla presenza del Ministro della Pubblica Istruzione Valeri, consegna il premio per le Arti figurative grafico-pittoriche al Liceo Artistico Statale Pier Luigi Nervi per l'Opera "In viaggio con Valeria"


1 Dicembre 2018 Teatro IC 28     Giovanni XIII Aliotta - Napoli

Abili Oltre incontra gli operatori sociali
ed i cittadini di Scampia per mettere a fuoco possibilità e modalità di
intervento sul territorio per l'inclusione sociale e lavorativa dei giovani autistici. 

I NOSTRI PARTNER